HOME
  CHI SIAMO
  DOVE SIAMO
  IN ESCLUSIVA
  MOSTRE
  CATALOGHI
  MEDIA
  REGISTRATI
  LINK
  CONTATTI
  ASSOCIAZIONE
  STUDIO
  FRANZ BORGHESE

Comunicato stampa

KAI NORAMIES

02 febbraio 2005 - 05 marzo 2005



GALLERIA ARTESANTERASMO
via Cusani 8 - 20121 Milano
tel. 02877069 - fax 0272002334
info@artesanterasmo.it
orari: 10.00-13.00 / 15.30-19.00
dal lunedì pomeriggio al sabato



Viene presentata per la prima volta in Italia l’opera dello scultore finlandese Kai Noramies (1918-1976), con 27 piccoli bronzi che per soggetto hanno lo sviluppo della personalità umana: la nascita, la scoperta del mondo, il movimento creativo, la formazione dell’identità all’ombra del pericolo atomico, la maturità, la conclusione del ciclo e un nuovo inizio.
Sette fasi racchiuse in 27 opere, realizzate tra il 1965 e il 1973, simbolicamente rappresentate da un bambino e da una bambina, tema caro allo scultore che invocava un mondo migliore, più vivibile e pacifico, proprio a partire dalla tutela dell’infanzia e della sua libertà di espressione.
I bambini per Noramies sono infatti messaggeri e punto d’incontro fra cielo e terra, pieni di gioia di vivere ma presto repressi nella loro creatività e potenzialità dentro schemi predefiniti e controllabili, concetto che emerge bene nell’opera “All’ombra del potere atomico”.
Ad ogni modo, in tutte queste opere resta viva e forte la speranza del cambiamento, grazie a un nuovo sguardo sul mondo. In “Il momento della verità”, ad esempio, un angelo custode accompagna e guida il bambino nella sua crescita. Il messaggio, forse, è di continuare ad ascoltare il bambino che è dentro di noi.
Nel 1975 Noramies ha donato questa serie di bronzi all’organizzazione umanitaria finlandese Väestöliitto, perché dalla vendita ne ricavasse fondi per aiutare i bambini e le loro famiglie, ma quella ha fatto di più. All’inizio di ogni nuovo anno, a partire dal 1979 (Anno Internazionale del Bambino) ha regalato una riproduzione della statuetta “Bambina” a un neonato e in maggio “La madre e il bambino” alle madri esemplari.
Rimasta per vent’anni di proprietà della Väestöliitto, a scadenza del contratto nel 1995 la serie è tornata di proprietà della famiglia, che ora la porta in Italia con questa esposizione a Milano.
Alla Väestöliitto sono rimaste un paio di statuette, “Bambina” e “Sbirciando il futuro”, una cui riproduzione viene donata ogni anno a un personaggio prodigatosi e distintosi in campo pedagogico. Nel 1999 è stata premiata Eeva Ahtisaari, moglie dell’ex presidente finlandese.

Un’opera di Kai Noramies si trova nel parco di Helsinki Hollola (“Il gioco delle ragazze”), altre sono conservate nelle sedi di aziende come Tradeka (già OTK) e IBM, in chiese, ospedali, enti pubblici e collezioni private.

Sul sito www.artesanterasmo.it sono disponibili immagini in alta risoluzione nella sezione Media.


Con preghiera di pubblicazione
Immagini ad alta risoluzione: Noramies.zip


STAMPA IL COMUNICATO




  COMUNICATO
  CALENDARIO
  MOSTRA IN CORSO